Prima visita gratuita

Out In

La prima visita è gratuita

Vieni a conoscerci e a conoscere lo stato di salute della tua bocca e dei tuoi denti.
La prevenzione è il primo passo importante per affrontare e spesso risolvere in modo indolore ed economico le problematiche che insidiano la salute della tua bocca.

 

Contattaci per prenotare la tua visita...

Finanziamenti

Out In

Finanziamenti

Scopri i vantaggi del pagamento rateale personalizzato.
Con Club Medici in 24 ore potrai ottenere finanziamenti da € 500 a € 30.000 e con queste condizioni agevolate:

  • rate fisse da 12 a 60 mesi
  • prima rata dopo 90 giorni
  • nessun obbligo di aprire alcun conto corrente

Per saperne di più www.clubmedici.com

o parlane con noi, saremo felici di aiutarti.

Le carie

Out In

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

La carie è una cavità dentaria che coinvolge più frequentemente la corona clinica del dente, della quale può interessare porzioni più o meno estese. Si forma da un iniziale processo di demineralizzazione, provocato dall'acidità della placca batterica, propagandosi dalla superficie in profondità.

Inizia dallo smalto dentario, nelle aree dove la placca batterica ristagna più facilmente, generalmente i solchi occlusali di molari e premolari, poi si porta alla dentina, fino ad arrivare, progredendo, a scoprire la camera interna del dente, dove è contenuto l'organo biologico da cui dipende, tra l'altro, la sensibilità agli stimoli: la polpa dentaria. E qui cominciano i dolori.
La polpa scoperta si infetta, passando dall'infiammazione (pulpite) alla necrosi. L'essudato necrotico contenuto nel canale radicolare può fuoriuscire dal forame posto all'apice della radice dentale e infiltrare i tessuti che lo circondano, dando luogo a reazioni difensive infiammatorie acute (ascessi apicali) o croniche (granulomi apicali).

La carie dentale è ancora oggi tra le patologie infettive più diffuse nella popolazione mondiale ed in particolare è l’infezione cronica orale più comune in età pediatrica. 
Nelle nazioni europee industrializzate, i bambini con almeno un dente cariato sono il 68% tra gli 8 e 9 anni, l’85% tra i 13 e i 14 anni. 
L’Italia presenta valori inferiori a quelli descritti, con un 63% di soggetti affetti all’età di 12 anni. La prevalenza della carie negli Stati Uniti è di oltre il 40% all’età di 6 anni in dentizione decidua, di oltre l’85% all’età di 17 anni in dentizione permanente.


Carie Interdentali.
Alcuni individui sono particolarmente soggetti allo sviluppo di carie tra i denti, le cosiddette carie interdentali. Si tratta di persone che pur effettuando un diligente spazzolamento dei denti non usano il filo interdentale. Queste carie hanno la particolarità di progredire senza manifestarsi: negli stadi iniziali non sono evidenti clinicamente, formandosi in una zona del dente di difficile indagine. Mano a mano che procede la cavitazione lo smalto della superficie masticatoria, non più sostenuto dalla dentina sottostante, cede, mettendo in evidenza distruzioni della corona dentale anche notevoli. Le carie interdentali possono essere scoperte a seguito di un occasionale rx endorale, o perché il dente interessato si mostra dolente agli stimoli masticatori o termici, o perché il dentista si accorge di un cambiamento di colore dello smalto occlusale per trasparenza del processo carioso. Per prevenire la formazione delle carie interdentali è necessario, oltre che moderare il consumo di sostanze zuccherate, il passaggio del filo interdentale ogni sera.

la Sigillatura

In Out

Otturazioni bianche in resina composita

In Out

Intarsi in composito o in ceramica

In Out

Cure canalari

In Out